BAGNI-MISTERIOSI-MIALNO-AUTUNNO-2018-INCIPIT

Autunno 2018

Questo evento è passato!

Per la programmazione corrente visita

20 settembre 2018
TranceParenti | Concerto galleggiante di Lanark Artefax
produzione Teatro Franco Parenti/Associazione Pier Lombardo, a cura di Terraforma
Torna TranceParenti, evento site specific, frutto della collaborazione con il festival Terraforma nata nel 2016 in occasione della inaugurazione dei Bagni Misteriosi: sul palco galleggiante della piscina proposte musicali attente alla sperimentazione elettronica. Dopo la trasposizione per orchestra di Lorenzo Senni (2016), e la performance di Craig Leon con il quartetto d’archi de Le Cameriste Ambrosiane (2017), è la volta di Lanark Artefax, giovane musicista di Glasgow dalle sonorità IDM sperimentali. Le sue produzioni sono ricche di dettagli, volte alla stimolazione di un mood euforico nella sua accezione più astratta e futuristica. Tra i suoi estimatori si annoverano Aphex Twin, Brian Eno e Bjoork, con la quale ha recentemente collaborato.
Terraforma è un festival internazionale di musica dedicato alla sperimentazione artistica e alla sostenibilità ambientale. L’evento di tre giorni ha luogo dal 2014 nel parco di Villa Arconati, emblema dell’architettura barocca Lombarda del 18° secolo. Il programma del festival include performance musicali di alcuni dei più grandi pionieri della musica
elettronica, strumentale e giovani innovatori in campo sonoro.

23 settembre 2018
Festa d’autunno. La notte degli incipit
Letture di incipit, musica, sorprese teatrali, bagno in piscina… e molta uva.
Scrittori, filosofi, poeti, amici, attori e cittadini con l’incipit del loro romanzo preferito ci fanno entrare nella nuova stagione. Intervalli con musica, tuffo in piscina e uva.

26 settembre 2018
Che fine hanno fatto i matti?
Il disagio mentale 40 anni dopo la legge Basaglia
a cura di Fondazione Lighea
presenta Paolo Rossi
intervengono
Giampietro Savuto, presidente della Fondazione Lighea Onlus
Paolo Occhipinti, direttore di FuoriTestata, il giornale online della Fondazione
Salvatore Natoli, filosofo
Valeria Ugazio, psicologa e psicoterapeuta
familiari di persone con disagio psichico
e una rappresentanza di pazienti ospiti nelle comunità Lighea.
Una parata sopra le righe – accompagnata dalla banda giovanile ANBIMA Milano – parte da Porta Romana per raggiungere i Bagni Misteriosi, dove Paolo Rossi guida un pomeriggio sopra le righe: riflessione, allegria e approfondimento su quanto è cambiato negli ultimi 40 anni in tema di malattie mentali. Al termine del dibattito, l’imperdibile proclamazione del vincitore della prima edizione del premio Il matto dell’anno, destinata alla personalità che si è distinta nel corso del 2018 per una geniale intuizione.

LETTURE, DANZA E MUSICA INTORNO ALL’AUTUNNO
26 settembre, 3 e 10 ottobre 2018
Ad alta voce
Tre attrici interpretano pagine e versi
26 settembre – Federica Fracassi
Sinfonia d’autunno. Letture da autori nordici
Un viaggio nell’autunno dell’anima che parte dai capisaldi della cultura nordica come Ibsen, Strindberg e Bergman, prosegue con due scrittori cult pubblicati Iperborea come Stig Dagerman e Dag Solstad e culmina con versi del Nobel Tomas Tranströmer.
3 ottobre – Daniela Piperno
Fogli d’autunno
Due “autunno” da Marcovaldo di Calvino e Ricordo di Marie A. di Bertol Brecht
10 ottobre – Pujadevi
Sharada, l’autunno e le sue trasformazioni.
Poesia, musica e danza sacra indiana
danzatrice Atmananda
musicisti Angela Panizzi, Vittorio Garofalo (Bansuri, Tampura)
attrice Pujadevi
Il tempo è senza fine nelle tue mani, mio Signore. La musica dell’estate lontana vola intorno all’autunno cercando il suo nido perduto – Rabindranath Tagore
Letture di poesie, musica, testi sacri della tradizione Indù accompagnati dall’espressività e gestualità della danza classica indiana stile Kuchipudi. La Danza Sacra, nella cultura indiana è un rituale, perfetta padronanza di corpo, mente e anima, che eleva l’artista al rango del Divino, facendo di lui il suo mezzo. Le Poesie descrivono lo scorrere della vita, l’autunno, la stagione delle piogge, i moti dell’animo umano, la trasformazione della natura. La Musica, il gesto antichissimo di prendere in mano uno strumento e dargli voce.

poesia
24 settembre, 1 e 8 ottobre 2018
Tre maestri della poesia italiana cantano l’arrivo dell’autunno leggendo i propri versi e quelli degli autori che hanno più amato.
in collaborazione con Libreria Popolare di via Tadino
24 settembre 2018
Castagne matte
Incontro con Vivian Lamarque
Autrice poliedrica, scrittrice di fiabe, Vivian Lamarque è una delle voci più originali nel panorama della poesia italiana del ‘900, vincitrice di molti premi fra cui il Babutta nel 2017. Sul Corriere della Sera tiene la rubrica Gentilmente, raccolta poi in volume. Ha scritto di lei Maurizio Cucchi:
Una dolcezza e una grazia carezzevoli, che danno vita a componimenti prevalentemente brevi o brevissimi, nei quali appare una commozione sottile espressa nei toni di una lieve, sorridente ironia, e in modi che mimano una tenerezza di pronuncia infantile.
1 ottobre 2018
Cenere, o terra. Tra letture e musica
Incontro con Fabio Pusterla
interviene Claudio Piersanti
alla tromba Mario Mariotti
in collaborazione con Marcos Y Marcos
Fabio Pusterla è nato a Mendrisio nel 1957. La sua prima raccolta di poesie, Concessione all’inverno suscita il consenso immediato di critici e poeti. La sua poesia selvatica, luminosa, molto comprensibile, conquista. Le sue opere sono state tradotte e pubblicate in molte lingue. Per Marcos y Marcos dirige anche la collana poetica Le Ali. Alla sua figura è dedicato lo splendido documentario Libellula gentile di Francesco Ferri.
8 ottobre 2018
Mani protese mani giallo oro
Incontro con Anna Maria Carpi
Anna Maria Carpi, milanese, germanista, ha pubblicato numerose raccolte di poesie in Italia e all’estero. Il suo incontro è dedicato all’autunno che appare nella poesia con il romanticismo, quando nella poesia si affaccia l’individuo coi suoi smarrimenti. È il male di vivere dell’uomo moderno che scorge nel declino autunnale una metafora della caducità e, al tempo stesso dà temporaneo sollievo al desiderio di riparo e riposo.

palazzina
3 ottobre 2018
Icaros: a vision | cinema
di Leonor Caraballo, Matteo Norzi con Ana Cecilia Stieglitz, Filippo Timi, Arturo Izquierdo, Guillermo Arévalo (Perù, 2017)
Nella selva amazzonica peruviana, sciamani somministrano ayahuasca a un gruppo di psiconauti stranieri alla scoperta di trascendenza, empatia e i segreti dell’esistenza. Angelina, alla ricerca di un miracolo, arriva nel centro e vive l’esperienza – che la trasforma per sempre – con la leggendaria pianta psichedelica. Lega con Arturo, giovane sciamano indigeno che sta perdendo la vista. Nei loro viaggi allucinogeni insieme raggiungono un diverso senso del loro destino. Lei impara ad accettare le sue paure, lui si rende conto che sarà in grado di vedere nell’oscurità intonando i mitici canti curativi, gli icaros.

lectio magistralis
7 ottobre 2018
Vittorio Sgarbi. L’autunno del nostro talento
Una lectio su arte e artisti che hanno esplorato l’autunno.

27 settembre, 4 ottobre, 11 ottobre
café philosophique
Un percorso filosofico attraverso i temi “autunnali” della caducità, della fugacità, ma anche del risveglio del desiderio, tra psicanalisi, filosofia e antropologia, per interrogare il nostro essere al mondo in rapporto alla natura.
27 settembre
Le stagioni dell’inconscio: il dono d’autunno
con Matteo Bonazzi
in collaborazione con OT/Orbis Tertius -Ricerche sull’immaginario contemporaneo” Università di Milano-Bicocca e “CLAC. Clinica dell’adolescenza contemporanea
L’autunno è sì il tempo della caduta, della perdita, del disincanto, ma, anche, stando ai doni che l’inconscio ci offre, occasione di incontrare un risveglio inedito, più fine e forse anche duraturo.
Matteo Bonazzi, filosofo e psicoanalista, membro di OT/Orbis Tertius e partecipante della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, svolge attività di ricerca presso l’Università degli studi di Milano-Bicocca e insegna alla Sezione Clinica dell’Istituto freudiano di Milano.
4 ottobre
La vita delle piante
con Emanuele Coccia
in collaborazione con il Mulino
Abbiamo adorato dèi antropomorfi e fatto per millenni degli animali l’oggetto del nostro culto. Eppure la forza cosmogonica più importante sul nostro pianeta sono le piante: sono loro le nostre ultime divinità. Sono loro ad aver prodotto il mondo così come lo conosciamo e lo abitiamo. Sono loro a mantenerlo in vita.
Emanuele Coccia è professore associato all’École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS) di Parigi. Con il Mulino ha già pubblicato «La vita sensibile» (2011) e «Il bene nelle cose. La pubblicità come discorso morale» (2014).
11 ottobre
Foliage. Vagabondare in autunno.
con Duccio Demetrio
in collaborazione con Raffaello Cortina Editore
I temi filosofici della caducità e della fugacità sono riconducibili a metafore tra le più poetiche dell’esistenza. Da intendere come riapparire del desiderio di continuare a vivere in modi diversi. Vagabondare in autunno nella natura offre momenti di grande bellezza e consolazione. Un viaggio alla scoperta della luce che anche la caducità emana, illustrato dai dipinti dedicati all’autunno dai grandi pittori, da Monet a Gauguin, da Van Gogh a Schiele.
Duccio Demetrio ha insegnato Filosofia dell’educazione all’Università di Milano-Bicocca. Con Cortina ha pubblicato tra gli altri, Filosofia del camminare (2005), La vita schiva (2007), Perché amiamo scrivere (2011), La religiosità della terra (2013) e Ingratitudine (2016).

danza
13 ottobre 2018
Nine bells + Pasiphae
coreografia Valerio Longo – regia, scene e costumi Valerio Longo e Carlo Cerri – musica Nine Bells di Tom Johnson eseguita dal vivo da Simone Beneventi – luci Carlo Cerri – consulente critico Giuseppe Distefano – interpreti Valerio Longo e Simone Beneventi
produzione Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto in collaborazione con Associazione La Sfera Danza
Nine Bells è una performance per un danzatore-coreografo, un percussionista, nove campane e un light designer, sull’opera omonima del compositore Tom Johnson, nata dall’incontro di Valerio Longo con la musica del percussionista Simone Beneventi, già premiato con il Leone d’argento alla Biennale musica di Venezia 2010. Nine Bells esplora le molteplici combinazioni sonore di nove campane sospese seguendo precisi percorsi intorno all’installazione. Il pezzo induce quindi a camminare moltissimo, più o meno rapidamente, e il rumore dei passi è parte integrante dell’opera. Esplorando sistematicamente tutti i possibili percorsi risultano anche tutte le possibili melodie. La relazione fra musica e danza è centrale nel progetto della Fondazione Nazionale della Danza.
Pasiphae s’ispira alla figura della moglie di Minosse e madre del Minotauro, icona e punto di contatto tra il mondo degli dei, degli uomini e della loro negazione, la bestialità.
Una performance “d’arte contemporanea”, fatta di danza e suoni originali, articolata a partire dalla trasposizione simbolica del racconto. In scena tre danzatori che creano un quadro astratto, dove gli aspetti più incisivi della narrazione divengono danza e metafora di un mito simbolo dell’inconscio collettivo, dell’uomo nel suo rapporto con il divino. Su quest’umanità messa in scena interviene con prepotenza disattesa il volere del Dio, a condizionare e ribadirela propria capacità di imporsi.

DISCIPLINE OLISTICHE
in collaborazione con Daniela Martell e Amala Nuni
Yoga pure flow
con Benedetta Spada
Con l’uso di Mantra o suoni, Pranayama o respirazioni e posture, facciamo un’indagine del nostro corpo. Decontrazione, sforzo yogico ed esercizi di respirazione.
Hathayoga
con Benedetta Spada
Riscaldamento, sequenze e rilassamento per stare al meglio nelle posture, mantenere piacevolmente la concentrazione e calmare il respiro.
Yoga Vinyasa Soft
con Barbara Tassara
Corso di Vinyasa, pratica flessibile e coordinata di Asana fra movimento e respiro, per scoprire il linguaggio percettivo del corpo connesso a posture energetiche e mentali.
Taijiquan
con Barbara Tassara
Antica arte marziale cinese caratterizzata da flusso di movimenti morbidi, lenti e continui per coltivare abilità quali, coordinazione, equilibrio, resistenza fisica e mentale.
Yoga Nidra
con Nicola Carignani
Yoga Nidra, lo Yoga del Sogno, ci accompagna dolcemente verso uno stato di rilassamento profondo, magico e misterioso, nel quale si ricevono facilmente visioni e preziose indicazioni.
Feldenkrais
con Cecilia Maraviglia
Sequenze di movimenti che coinvolgendo ogni parte del corpo e attraverso l’ascolto profondo delle sensazioni che essi suscitano portano a sviluppare nuovi modi di muoversi e percepirsi.
Danza terapia e Nia danza
con Alessia Leoni
La tecnica Nia combina forme di movimento orientali e occidentali: la concentrazione del Tai-Chi, la grazia e la spontaneità della danza moderna e jazz e della Duncan Dance. Il tutto arricchito con la carica esplosiva delle arti marziali.
Dance meditation
con Andrea Failla
Dance Meditation — corpo che pensa, mente che danza. Uno spazio per indagare le possibilità del movimento espressivo attraverso la musica, la voce, il ritmo, la relazione, le emozioni e la meditazione.

palazzina
LABORATORI PER ADULTI
29 settembre
LAB: Piante aromatiche
con Nora Bertolotti
Lezione con osservazione e consigli di coltivazione, conservazione e uso delle più comuni piante aromatiche: salvia, origano, maggiorana, elicriso, rosmarino, menta, timo, basilico, finocchietto, melissa, erba cipollina, lavanda…
30 settembre
Viaggio nei vini da meditazione
con Giovanni Scaglione dell’oasi naturalistica Forteto della Lujaci
L’incontro con un eco-viticoltore approfondisce le relazioni tra natura, biodiversità e spiritualità. Un viaggio sensoriale tra musica e degustazione di vini da meditazione, per prepararsi al passaggio tra l’autunno e l’inverno.

LABORATORI PER BAMBINI
in collaborazione con vango anch’io
22 settembre
Mani in pasta… di lenticchie
Genitori e figli nei panni di mugnai e pastai alle prese con il rito della pasta fatta in casa. Attenzione, la nostra farina ha degli ingredienti segreti…. lenticchie ed erbe aromatiche!
23 settembre
Alla scoperta delle erbe aromatiche
Una esplorazione dei profumi delle erbe aromatiche e le loro proprietà per un pomeriggio tutto da annusare e da sorseggiare.
13 ottobre
Dolci d’aspOrto
Un laboratorio durante il quale genitori e figli si cimenteranno nella preparazione di un dessert da passeggio con ingredienti segreti di un giardino.
14 ottobre
Ridi ridi che la mamma ha fatto gli gnocchi
Ogni stagione ha i suoi ortaggi regalandoci gnocchi dai gusti diversi. Con mattarelli, farina, uova e castagne trasformeremo la famiglia in pastai d’autunno.